Considerata la necessità di tutelare la salute pubblica attraverso una forma di prevenzione e controllo rispetto alle malattie infettive trasmesse dalla zanzara tigre, il Comune di Padenghe ha emesso oggi un’ordinanza specifica del caso nei confronti della popolazione contro la diffusione di tali insetti.

È infatti prevista una lotta contro la grande presenza di zanzare tigre attraverso in particolare la rimozione dei focolai larvali e adeguati trattamenti adulticidi e larvicidi in aree pubbliche e private. Sono state quindi disposte misure straordinarie rivolte in particolare alle imprese ed ai responsabili di aree particolarmente critiche ai fini della proliferazione del fenomeno, quali cantieri, aree dismesse, piazzali di deposito, parcheggi, altre attività produttive che possono dar luogo anche a piccole raccolte di acqua e conseguenti focolai di sviluppo larvale.

Attraverso l’ordinanza pubblicata nelle ultime ore, si richiede infatti la collaborazione di tutto il territorio per evitare la formazione di raccolte d’acqua stagnanti in seguito alle precipitazioni, così come di intervenire con prodotti larvicida per il trattamento delle acque presso tombini, griglie e pozzetti, e infine sgomberare le aree aperte dall’eventuale presenza di erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere.

Presso gli orti viene inoltre chiesto di eseguire annaffiatura tramite contenitori e pompe che vengano successivamente svuotate, cos come di evitare raccolte d’acqua per la presenza di teli e contenitori, il tutto accompagnato sempre dai necessari trattamenti di disinfestazione.

Per consultare l’intera ordinanza e scoprire tutte le relative disposizioni, è possibile recarsi al seguente link.