A seguito dell'incontro avvenuto nella mattinata odierna quale aggiornamento della situazione relativa alla chiusura della Gardesana occidentale, necessaria per attuare gli interventi di ripristino dopo la frana verificatasi lo scorso 8 marzo nel tratto compreso tra Riva e Limone (all’altezza della galleria “Casagranda” e all’inizio della Ponale), è stata annunciata per il prossimo venerdì 15 marzo la riapertura al traffico veicolare della strada.

Una notizia attesa sul territorio dell'Alto Garda vista l'importanza del tratto dal puto di vista della viabilità, in particolare per studenti e lavoratori quotidianamente impegnati in spostamenti lungo la sponda bresciana del lago, per i quali è stato attivato un servizio di trasporto eccezionale da parte di Navigazione Laghi confermato fino alla giornata di venerdì.

Come spiegato nei giorni scorsi dal dirigente del Servizio geologico Mauro Zambotto, il quale ha riassunto le principali fasi della dinamica del distacco che ha fatto piombare grossi massi sulla carreggiata antistante la galleria Casagranda, si sarebbero sviluppati in questi giorni i sopralluoghi e gli interventi da parte dei tecnici incaricati, in particolare a causa di alcuni blocchi che erano rimasti in quota appoggiando su un letto di detriti e terreno.