In occasione delle festività pasquali torna a Tremosine un appuntamento ormai tradizionale presso il borgo di Pieve, ovvero la Festa dello S-Ciapì.

Appuntamento questo che nasce da un’antica tradizione popolare locale, che vede protagoniste della festa le uova sode colorate con infusi di erbe o scorze. Il gioco consiste nel tenere in mano un uovo sodo mentre l’avversario lo colpisce con un altro uovo. Vince chi riesce a mantenere integro il proprio e a rompere quello dell’altro: lo “sconfitto” deve consegnare l’uovo al “vincitore”.

Il gioco ha mantenuto intatto il sapore antico e semplice della tradizione e catapulta i partecipanti in un contesto ormai passato dove la gente sapeva divertirsi con poco e poter mettere sulla propria tavola un uovo in più poteva essere assai importante.

L’appuntamento, promosso dalla Pro Loco Tremosine, è per domani, domenica 31 marzo, quando a partire dalle ore 8 prenderanno il via le iscrizioni all'evento. Successivamente, a partire dalle ore 9 e fino alle 11, andrà in scena lo "S-Ciapì dei bambini", che anticiperà la "Grande gara di S-Ciapì" in programma in piazza Cozzaglio nel pomeriggio, a partire dalle ore 14.