Una notte da incubo quella vissuta nel fine settimana da una ragazza di 20 anni sul territorio di Toscolano Maderno, che dopo una serata passata a bere in diversi locali della zona è stata violentata da un 28enne pregiudicato di origine albanese.

In base a quanto raccontato dalla giovane, aveva trascorso la serata con il ragazzo, dal quale aveva acquistato cocaina in passato, passando da un bar all'altro fino a tarda ora, per poi recarsi insieme a lui e ad un altro giovane italiano presso la sua abitazione.

Qui la vittima, a causa dell'eccesso di alcol, avrebbe quindi perso i sensi per poi rinsavire mente il 28enne stava abusando di lei approfittando della situazione. A quel punto, intorno alle 3 del mattino, si sarebbe quindi ribellata e sarebbe scappata in strada per chiedere aiuto, trovando un automobilista di passaggio che le ha prestato soccorso rischiando anche la propria incolumità, in quanto aggredito dal malintenzionato che non voleva far fuggire la ragazza.

L'uomo sarebbe quindi riuscito a trarre in salvo la 20enne e trasportarla in ospedale per le cure del caso, dove i sanitari hanno riscontrato gli effettivi segni della violenza sessuale subita oltre a diversi lividi rinvenuti sul corpo della vittima.

Una volta dunque sporta denuncia, i carabinieri hanno rintracciato e arrestato il ragazzo indicato dalla giovane, attualmente in stato di fermo per violenza sessuale.