Pugno duro da parte del sindaco di Toscolano Maderno Chiara Chimini per quanto concerne la vicenda relativa ai pitbull che da tempo stanno creando non poche preoccupazioni alla cittadinanza, attraverso la decisione di allontanare gli animali dal padrone e affidandosi a una struttura specializzata.

Gli animali verranno infatti presi in consegna dalla realtà gestita dall’associazione Sos Randagi di Brescia, con spese a carico del proprietario fino a quando non verranno affidati a un nuovo padrone, al fine, come descritto, di “garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini”.

Il tutto a seguito di diversi episodi che hanno visto protagonisti gli stessi pitbull, i quali dopo essere più volte scappati dall'abitazione dell'uomo hanno creato situazioni di rischio all'interno del quartiere: tra spaventi e anche attacchi verso le persone, ultimo esempio è la vicenda risalente allo scorso 14 novembre, quando uno dei cani ha sbranato un Berton riducendolo in fin di vita mentre era a spasso con il padrone.

L'ennesima testimonianza questa di come gli animali non fossero gestiti adeguatamente anche e soprattutto in considerazione della loro pericolosità, e che quindi ha portato un'intervento diretto del primo cittadino in seguito alle varie segnalazioni dei cittadini.