In seguito ad un controllo di routine da parte dei carabinieri della Stazione di Toscolano Maderno sulle strade del territorio, è stato rivenuto un grande quantitativo di stupefacenti all'interno di un auto su cui viaggiavano un pensionato 66enne e un agricoltore 48enne, entrambi residenti in provincia di Brescia.

I militari hanno infatti scoperto che nel veicolo erano presenti oltre 300 grammi di marijuana, nascosti sotto il sedile anteriore lato passeggero. Un ritrovamento che ha portato i carabinieri ad approfondire le indagini, tant'è che è stato portato alla luce un vasto giro di spaccio che coinvolgerebbe coloro i quali avevano venduto la sostanza ai due soggetti sopracitati.

La vicenda ha quindi consentito di svelate l'attività criminale messa in atto da una famiglia composta da un agricoltore 65enne, una casalinga 60enne e il figlio 22enne, presso la cui abitazione di Toscolano sono stati rinvenuti un totale di 800 grammi di "erba", semenza pronta per essere coltivata, un piccolo quantitativo di hashish e circa 6.800 euro in contanti, probabilmente derivanti dall'attività di spaccio.

Il tutto si è quindi concluso con la denuncia in stato di libertà da parte dei militari di tutte e cinque le persone coinvolte dalle indagini.