Sono trascorsi due anni dall’ultimo grande appuntamento estivo a Rivoltella, atteso tutto l’anno dai gardesani e non solo, con l’emergenza sanitaria che ha costretto ad un improvviso stop la tradizionale festa dell’agosto rivoltellese.

Con il miglioramento della situazione, ecco dunque il ritorno per il 2022 della 54esima Festa del Lago e dell’Ospite, celebre appuntamento organizzato quest’anno al Porto di Rivoltella da giovedì 4 a domenica 7 agosto.

Quattro giorni che saranno come sempre all’insegna del divertimento, dell’ospitalità e della famosa cucina gardesana, il tutto all’interno della splendida cornice di una delle più belle spiagge del Basso Garda.

Patrocinata dal Comune di Desenzano, la Festa del Lago e dell’Ospite 2022 è come sempre organizzata dal gruppo folcloristico di Rivoltella “Cuori Ben Nati”, capaci ogni anno di allestire un appuntamento imperdibile per iniziare il mese di agosto con serate ricche di buona cucina, spettacoli, musica e animazione, sport e tornei, tutto rigorosamente in riva al lago.

Una grande festa del territorio, che da oltre mezzo secolo anima le serate estive grazie alla presenza e al grande impegno messo in campo dai 200 volontari che ogni anno si prodigano tra griglie, fornelli e stand vari, a dimostrazione della grande capacità organizzativa del gruppo dei Cuori Ben Nati, presieduti da Giuliano Garagna, in collaborazione con i Ragazzi di Rivoltella i Los Caballeros, che metteranno a disposizione di tutti birra, sangria, musica, balli e tanto divertimento fino a tarda serata.

Gli stand gastronomici saranno come sempre attivi a partire dalle 19, con i volontari pronti a servire il ricco menù in programma con le migliori specialità rivoltellesi e bresciane, secondo le deliziose ricette delle cucine dei Cuori Ben Nati: primi piatti (risotto, gnocchi, casoncelli...), piatti di pesce, spiedo del “Tilio”, grigliate miste, piatti freddi, contorni, dolci e varie delizie, il tutto accompagnato dalle eccellenze enogastronomiche del territorio, con Lugana e Bardolino delle Cantine Zenato, o da una birra fresca spillata al gazebo dei Los Caballeros.

Una grande festa che è oggi sempre più impegnata anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale, con un servizio completo di bicchieri, posate e piatti biodegradabili e compostabili, a dimostrazione dell’impegno profuso anche per ridurre gli sprechi alimentari e i rifiuti in genere, per far sì che il rispetto del territorio e dell’ambiente siano il fondamentale punto di partenza per l’organizzazione e la gestione dei grandi eventi.