Nella giornata di oggi, giovedì 15 giugno, presso la Polisportiva Sirmione, si è aperto il 3° Trofeo Sirmione La perla del Lago di Garda che si concluderà con le finali domenica 25 giugno.

A contendersi questo torneo open, da 6mila euro di montepremi, ci sono una lunga serie di nomi di spessore, guidati addirittura dalla mancina brasiliana Gabriela Ce, trentenne numero 302 della classifica Wta. Una giocatrice abituata a competere a tempo pieno nel circuito mondiale (nel suo palmarès ben 12 tornei Itf), ma che per l’evento diretto da Camillo Lombardini ha fatto uno strappo alla regola, e sarà sul Garda la prossima settimana per entrare in gara da favorita numero uno. Insieme a lei ci saranno tante altre pretendenti al titolo: le 2.1 Federica Di Sarra (finalista nell’edizione inaugurale del 2019), Jessica Bertoldo e Federica Arcidiacono; le 2.2 Cristiana Ferrando, Stefania Rubini, Aurora Zantedeschi, Arianna Zucchini e Isabella Maria Serban; più una lunga serie di giocatrici di classifica inferiore ma ugualmente in grado di esprimersi ad alti livelli. Fra le oltre 100 iscritte gli organizzatori hanno “tagliato” a 64 in ordine di classifica nazionale, con l’obiettivo di avere ogni giorno un numero d’incontri contenuto, in modo da dare a ciascuna protagonista l’attenzione che merita. La notizia è che le partecipanti sono tutte di seconda categoria, il che vuol dire che si vedrà tennis di spessore sin dai primi incontri di giovedì.

La responsabile organizzativa del torneo, Michela Gavazzi, ha spiegato: “Il nostro obiettivo era proporre un campo di partecipazione migliore rispetto a quello dell’edizione inaugurale del 2019, e possiamo dire di esserci riusciti. Oltre ad aver rispettato il proposito di aumentare il montepremi, abbiamo fatto un grandissimo lavoro di promozione, per fare in modo che il nostro torneo fosse conosciuto da qualsiasi giocatrice. Si è rivelato fondamentale e oggi ci permette di goderci una lista che solo fra 2.1, 2.2 e 2.3 conta una quindicina di iscritte. Siamo davvero felici: quest’anno ci siamo superati. In Italia è difficile trovare dei tornei Open in grado di offrire tanta qualità. Di questo siamo orgogliosi e non vediamo l’ora di iniziare un’altra grande edizione”.

Il Trofeo Sirmione La perla del Lago di Garda vedrà giorno dopo giorno entrare in gara giocatrici sempre più forti, fino al debutto delle prime quattro teste di serie previsto dai quarti di finale di giovedì 23 giugno. Sabato 24 le semifinali, nel tardo pomeriggio di domenica 25 la finale, che eleggerà l’erede della trentina Elisa Visentin, campionessa nel 2022 e fra le protagoniste anche di questa edizione. Come da tradizione, previsti ogni giorno incontri nella sessione serale, sempre con ingresso gratuito.

PH: Foto San Marco