Prosegue il cantiere per realizzare la linea ferroviaria Alta Velocità/Alta Capacità Brescia Est – Verona: l’opera ha raggiunto il 63% della sua realizzazione. È quanto emerso da un sopralluogo effettuato giovedì 29 febbraio a Desenzano del Garda dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Claudia Maria Terzi, insieme al vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini. Presente anche l’assessore regionale all’Ambiente e Clima Giorgio Maione.

“Sono lieta che l’opera proceda – ha commentato l’assessore Terzi – e per questo ringrazio il ministro Salvini che sta dando nuovo impulso alle opere di mobilità. Come Regione abbiamo lavorato per agevolare un’infrastruttura di grande importanza per la Lombardia e l’intero Paese. La realizzazione della tratta garantirà una migliore offerta di trasporto con collegamenti di lunga percorrenza sempre più frequenti e veloci e, nel contempo, avrà ricadute positive anche sul servizio regionale”.

“Crediamo nell’Alta Velocità e Alta Capacità – ha proseguito Terzi – come elemento di sviluppo e di competitività per i nostri territori. Siamo impegnati per favorire la mobilità su ferro, anche in Provincia di Brescia, che comporta benefici per la riduzione dell’inquinamento e dell’incidentalità associata alla viabilità stradale”.

Al sopralluogo erano presenti anche il sindaco di Desenzano del Garda, Guido Malinverno; il presidente Cepav due, Franco Lombardi; l’amministratore delegato e direttore generale di Rfi, Gianpiero Strisciuglio; Vincenzo Macello, commissario straordinario di Governo dell’opera e vicedirettore generale operation Rfi.