Da mezzo confiscato alla criminalità organizzata a nuova risorsa per il territorio e la sua sicurezza a disposizione della Protezione Civile del Basso Garda.

Questo l'iter che ha portato il gruppo a svelare nella mattinata di ieri a Desenzano la nuova roulotte che è stata modificata e riconvertita a segreteria da campo e sala riunioni, un prezioso supporto durante situazioni di emergenza che potrebbero venire a crearsi da qui in futuro.

"Orgogliosi di presentarvi il nuovo mezzo che completa la nostra Unità Mobile di Coordinamento Emergenze - come descritto dai volontari della Protezione Civile -. Si tratta di un Caravan, che ci è stato assegnato, a seguito di confisca, dall’Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata. Noi lo abbiamo riadattato e adibito a Segreteria da campo e sala riunioni, diventando così un luogo funzionale e sicuro per coordinare le attività di soccorso. Un esempio concreto di riutilizzo di beni confiscati alla mafia, a servizio della collettività!".