La 72ª edizione della Fiera del Vino di Polpenazze del Garda torna con entusiasmo dopo il grande successo dello scorso anno, quando da venerdì 24 a lunedì 27 maggio il centro storico sarà animato dalla rinomata manifestazione popolare, celebrando i vini, i sapori e le tradizioni della Valtènesi.

L'evento, un punto di riferimento per i bresciani e non solo, ha una storia lunga e prestigiosa, nata nel 1947 è giunta nel 2024 alla 72ª edizione. Tornata nel 2023 dopo tre anni di pausa dovuti alla pandemia, ha riscontrato un successo senza precedenti e quest'anno si ripresenta al pubblico con 25 cantine espositrici e oltre 200 etichette di degustazione, tutte disponibili lungo le strade del centro storico.

Maria Rosa Avanzini, sindaco di Polpenazze del Garda e Presidente della Fiera del Vino, dichiara: “Torna la nostra Fiera del Vino che quest'anno taglierà il traguardo della 72ª edizione. Una tradizione unica non solo per Polpenazze e per la Valtènesi ma anche per tutto il Nord Italia; è una manifestazione che ci rende orgogliosi, una pietra miliare della nostra identità culturale ed un'occasione per la valorizzazione del territorio! Non nego che l'organizzazione sia particolarmente complicata e laboriosa, Polpenazze è un piccolo paese e per preparare una manifestazione di tale portata c'è un impegno incredibile che coinvolge innumerevoli soggetti per tanti, tanti mesi di lavoro. Noi polpenazzesi, spinti dalla passione e dall’intenzione di preservare la nostra cultura, ci mettiamo tutte le nostre energie.”

Crediti immagini: Claudio Lazzarini

Il programma della manifestazione

La Fiera del Vino inizierà le degustazioni nelle piazze venerdì 24 maggio alle ore 18, mentre alle 19 apriranno i cancelli della Corte degli Assaggi, quest’anno nella nuova location al “Giardino sotto le Mura” con discesa direttamente da Piazza Biolchi. Dalle 21, la musica invaderà il castello con il DJ set di Fulvio Marini e la voce di Ruggero Tavelli.

Sabato 25, novità rispetto agli anni scorsi, l'apertura del parco Fiera sarà anticipata a mezzogiorno, saranno quindi disponibili tutte le etichette in tutti i chioschi delle cantine e aperti i punti di ristoro (inclusi i food truck); il pomeriggio si potrà visitare l’esposizione degli artisti in sala consiliare e partecipare alle attività ludiche con i “giochi ritrovati” in legno. La sera spazio alla musica dal vivo con gli Alterego.

Domenica 26, l'inaugurazione ufficiale avrà luogo alle ore 9.30 seguita dalla diretta della trasmissione "In Piazza con Noi" di Teletutto alle 11 e dalla premiazione dei vincitori del "18° Concorso Enologico Nazionale Valtènesi Garda Classico" alle 12.30. Nel pomeriggio percorsi culturali e interventi bandistici popolari con la fanfara dei bersaglieri “Le Piume del Garda”, i giovani Balarì di Bagolino e la Banda Musicale di Polpenazze del Garda mentre la sera “The Time Machine” si esibirà tra le mura del Castello.

Lunedì 27, il pomeriggio inizierà con lo spettacolo circense, alle 18 apriranno gli stand seguiti dall'esibizione degli allievi dell’ASD Garda Karate Team e alle 21 spazio all’iconica orchestra Sergio Garda Music. Alle 23, a concludere i quattro giorni di manifestazione, avrà luogo lo spettacolo pirotecnico visibile direttamente dal sagrato della Chiesa.

La chiusura è prevista, per tutte e quattro le serate, alle ore 23.30.

Lungo il parco fiera ci saranno i food truck, i commercianti e le attività del posto che proporranno diverse specialità gastronomiche, locali e non, per soddisfare tutti i palati (anche per celiaci). I calici di degustazione si potranno acquistare alle casse poste in via Zanardelli e in via Galvani, al prezzo di 15 euro, comprensivi di sacca. Il primo calice avrà un costo di 1 euro mentre le altre degustazioni manterranno il prezzo dello scorso anno: 3 euro.

I bicchieri saranno in materiale plastico 100% riciclabile, seguendo la politica green della manifestazione che prevede la differenziazione dei rifiuti.

Le parole degli organizzatori

Massimo Corazza, coordinatore della Fiera del Vino e assessore del Comune di Polpenazze, sottolinea: "L'ingresso alla manifestazione, al centro storico e a tutti gli spettacoli musicali sarà gratuito ma, come sempre, sarà necessario l'acquisto del bicchiere in loco per degustare i vini direttamente dai produttori. Il nostro intento è quello di dare risalto alla qualità dei prodotti e dei vini presenti in Fiera, per questo motivo si è deciso di dare più spazio di esposizione alle cantine aprendo il sabato alle ore 12 invece che alle ore 18 e aggiungendo un’altra cantina tra gli stand in fiera arrivando così a 25.

Voglio però porre l’attenzione anche su una questione che ci sta particolarmente a cuore” - continua Corazza: “Per garantire un'esperienza godibile a tutti i partecipanti anche quest'anno saranno adottate importanti misure di sicurezza. Non sarà consentito l'asporto di vetro e verrà istituito il percorso obbligatorio per l'accesso a Piazza Biolchi, il celebre sagrato della Chiesa; i visitatori potranno entrare da Piazza Roma e uscire dall'arco verso Via Galvani. Ricordiamo inoltre che l’accesso alla Piazza della Chiesa è contingentato al solo al numero di persone avallato dalla commissione di sicurezza e ci riserveremo anche di bloccarne l’ingresso in caso di necessità. Questi accorgimenti sono stati introdotti già lo scorso anno e anche se per il pubblico sono pressoché irrilevanti sono fondamentali per la tranquillità di tutti”.

Maria Rosa Avanzini conclude: "Voglio fare i miei ringraziamenti a tutta l'Amministrazione, al segretario e ai dipendenti comunali così come al Consorzio Valtènesi, all’ONAV, a Enti Vini Bresciani, alle istituzioni, aziende, commercianti e sostenitori che ci supportano nella realizzazione di questa grande manifestazione. Sopra ogni cosa ringrazio i polpenazzesi che per qualche giorno devono sopportare alcuni disagi, è grazie a tutti noi e alla nostra costanza che la Fiera è diventata ciò che è oggi! Abbiamo la fortuna di vivere ed avere un territorio unico e questa manifestazione è un modo per farlo conoscere e per farlo apprezzare a tutti celebrando il passato con un occhio verso il futuro!

Sarà, come sempre, un grande momento di aggregazione sociale e una festa popolare e sono certa che tutti i visitatori sapranno comportarsi civilmente non dando spazio alla quantità ma alla qualità e la genuinità dei prodotti e dei vini locali. Solo in questo modo tutti ricorderanno questa visita con entusiasmo e piacere. Vi aspettiamo!”

La Fiera del Vino di Polpenazze è patrocinata dal Ministero dell’Agricoltura della Sovranità alimentare e delle Foreste, dalla Provincia di Brescia e dalla Camera di Commercio di Brescia. Partner dell’evento: Consorzio Lago di Garda Lombardia, Consorzio Valtènesi, ONAV, Ente Vini Bresciani, Alpe del Garda e RMB di Polpenazze del Garda.