In vista delle elezioni amministrative in programma il prossimo giugno, la rosa di candidati sindaci per la guida di Sirmione è finalmente completa con la presentazione ufficiale di Roberto Campagnola, esponente della coalizione di centrodestra formata da Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega e Progetto Civico, che andrà così a sfidare l’attuale primo cittadino uscente Luisa Lavelli e Marcello Bertoldi.

Sotto l’insegna “Insieme per Sirmione - Roberto Campagnola Sindaco”, entra dunque in maniera decisa anche la componente politica nella corsa verso le urne, con la candidatura dell’imprenditore sirmionese, nonché attuale assessore a Sicurezza, Viabilità e Lavori Pubblici, classe 1990.

Campagnola che ha presentato il nuovo progetto affiancato da tante componenti politiche presenti durante l’evento tenutosi quest’oggi, venerdì 22 marzo, tra cui Diego Zarneri, coordinatore provinciale Fratelli d’Italia, Roberta Sisti, segretario provinciale Lega, Marco Ferretti di Forza Italia, Pietro Avanzi, responsabile Area Garda FdI e due figure di spicco della politica come Alessandro Mattinzoli e la Senatrice Paola Mancini. Una coalizione che dovrebbe vedere a breve anche l’avvicinamento di altre forze politiche, in attesa di presentare la lista ufficiale.

“Ringrazio tutti i presenti per il sostegno dimostrato al nostro progetto - come dichiarato da Campagnola - che nasce dal noi e non improntato sull’io, che viene da settimane di lavoro per far sì che possa essere vincente lavorando insieme di squadra, attraverso una visione comune verso gli obiettivi da portare a termine. Una squadra che avrà ampia rappresentanza dei nostri concittadini sirmionesi provenienti dal mondo associativo, artigianale, commerciale, ma anche partitico, in quanto oggi più che mai il supporto di una coalizione di centrodestra unita e compatta può assolutamente dare un valore aggiunto al progetto”.

Un progetto che sarà guidato, come spiegato, da “visione comune, obiettivi comuni, con un solo grande scopo: proiettare Sirmione in una nuova era di progresso, attuando una serie di progetti innovativi, dal centro storico alle frazioni, per far sì di uniformare quanto più possibile quelli che sono interventi mirati a tutela e beneficio della nostra comunità. Perché Sirmione deve essere un luogo che trasmetta alle persone il desiderio di viverci e di ritornare, e questo è il mantra che accompagnerà questo percorso, attraverso un nome semplice quanto profondo: Insieme per Sirmione!”.