Un progetto che ha già mobilitato altrove numerose scuole dell’infanzia e amministrazioni comunali per la piantumazione di alberi, con l’impegno dei piccoli scolari.

Anche i Lions Club della cittadina termale, presieduto da Bruna Ghizzi Ramazzotti, riprendendo un service scattato da alcuni anni in tutto il pianeta lionistico, ha coinvolto i bambini e le maestre delle scuole Durighello di Colombare, Giovanni XXIII di Lugana e Sant’Orsola di Rovizza con l’obiettivo di piantare nei rispettivi giardini decine di salici, piante da frutto, prunus, ciliegi giapponesi, ed altre.

Soltanto al S. Orsola sono stati mobilitati ben 160 scolaretti, distribuiti tra il “Nido”, la sezione Primavera e quella dei più grandicelli. Anche a Lugana, oltre ai bimbi, sono stati visti all’opera gli Alpini che a Sirmione sono sempre attivi in decine di iniziative durante l’anno. Successo, infine, nell’asilo Durighello nel quartiere Colombare.

“Riteniamo che questo coinvolgimento” ha osservato Bruna Ghizzi “sia una valida premessa per rendere le generazioni future più consapevoli dell’importanza di una vita in armonia con l’ambiente”. Per queste ragioni il Lions ritiene che “questo service sia il messaggio di rispetto dell’ambiente che sicuramente porterà nel tempo a numeri di piantumazioni straordinari”.

Sempre il club sirmionese ha organizzato nei giorni scorsi un convegno con il professore Carlo Alberto Romano (fra l’altro socio lionistico) sul tema dei disagi giovanili. L’illustre ospite ha sottolineato come fra i ragazzi colpiti da maggiori problematiche il disagio aumenti se i genitori non sono in grado di ascoltarli.