Grazie alle telecamere di videosorveglianza è stato sorpreso ad abbandonare esche avvelenate all'interno del parco tra via Ortigara e via XX Settembre, proprio dove erano stati rinvenuti nei giorni scorsi diversi bocconi avvelenati che avevano fatto arrabbiare e preoccupare tutti i padroni che solitamente si recavano in quella zona con il proprio cane.

L'uomo è stato infatti incastrato dopo una segnalazione da parte di un cittadino presente in quel momento nell'area verde, che aveva sorpreso il proprio animale ad annusare qualcosa nei pressi del monumento dedicato ai Cavalieri di Vittorio Veneto. Quando poi si è avvicinato, ha infatti trovato un salsicciotto "farcito" con veleno per topi, come confermato in seguito anche dal Distretto veterinario di Lonato del Garda dove è stato inviato per effettuare le analisi, e quindi ha deciso immediatamente di rivolgersi alle forze dell'ordine.

Gli agenti della polizia locale hanno quindi approfondito le indagini tramite le telecamere del parco, grazie alle quali hanno potuto vedere l'individuo abbandonare l'esca avvelenata sul prato per poi allontanarsi. L'uomo è stato quindi identificato e accusato di tentato avvelenamento di animale.

Il tutto si è infine concluso con il controllo e la bonifica del parco grazie al nucleo cinofilo della Polizia Provinciale, che fortunatamente non ha rinvenuto altri bocconi velenosi.