Non è certamente questo un periodo felice dal punto di vista dei numeri legati ai furti nelle abitazioni e nelle attività commerciali registrati anche presso le località benacensi, fenomeno che spesso e volentieri si intensifica soprattutto durate i periodi di maggiore assenza delle persone da casa come l'estate e, appunto, le festività natalizie, quando l'arrivo pomeridiano delle ore di buio rappresenta anche "un'arma" in più in mano ai malviventi.

Per questo motivo il tema è stato affrontato anche di recente durante l'incontro del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica presso la Prefettura di Brescia, alla presenza dei vertici provinciali delle forze dell'ordine, con i sindaci bresciani direttamente coinvolti per consigliare la cittadinanza su come poter contrastare il problema, migliorando così la propria sicurezza quotidiana.

"Il fenomeno dei furti è stato più volte oggetto di esame de parte del Comitato provinciale - come descritto attraverso un comunicato congiunto dei sindaci bresciani - da ultimo nella seduta del 21 novembre scorso, nel corso della quale è stato deciso di intensificare ulteriormente i servizi di vigilanza e di controllo del territorio da parte delle Forze di Polizia e della Polizia locale nelle ore e nelle zone maggiormente interessate".

"Dall’esame dei dati statistici mostratici è risultato un lieve aumento dei furti in abitazione nella provincia di Brescia tra settembre e novembre 2023, rispetto al medesimo periodo del 2022". Amministratori locali che "hanno riferito una percezione di insicurezza da parte dei cittadini, preoccupati per timori di recrudescenza degli eventi di furto.

Infine viene specificato come "Il Prefetto e i vertici delle Forze di Polizia assicurano che le attività di controllo del territorio proseguiranno con intensità, con particolare attenzione per le fasce orarie più a rischio, quella tardo-pomeridiana per i furti in abitazione e quella notturna per gli esercizi commerciali".

I consigli delle forze dell'ordine

In supporto alla cittadinanza, sono inoltre stati nuovamente diffusi i consigli utili per prevenire il fenomeno dei furti in abitazione:

  • Aumentare le misure di tutela passiva: sono consigliabili porte blindate con serratura a mappa europea e inferriate alle finestre, oltre a impianti di allarme da attivare anche se ci si assenta per brevi periodi e punti luce in prossimità delle porte d'ingresso;
  • È preferibile non custodire in casa ingenti somme di denaro, gioielli od oggetti di valore;
  • La luce e il rumore tengono lontani i malviventi: se non siete tranquilli, tenete accesa la luce in due o più stanze per simulare la presenza di più persone;
  • Limitare l'utilizzo dei social network per condividere i propri programmi e la propria posizione;
  • Se tornando a casa si trova la porta aperta o chiusa dall'interno, non entrare e per la propria sicurezza non porre in essere azioni avventate: telefonate subito al 112NUE;
  • Sensibilizzate anche i vicini affinché ci sia reciproca attenzione a rumori sospetti sul pianerottolo, all'interno o nelle immediate vicinanze delle abitazioni;
  • Se ci si assenta per brevi periodi, lasciare qualche luce accesa, oppure la radio, l'impianto stereo o il televisore in funzione. Ci sono in commercio anche spine con timer per programmare accensione e spegnimento di una lampada.