Nelle ore successive alla scomparsa di Silvio Berlusconi, riprendiamo un episodio del 4 giugno 2007 che lo vide protagonista in piazza Malvezzi a Desenzano, per sostenere la seconda candidatura a sindaco di colui che sarebbe tornato a ricoprire la carica di primo cittadino a stretto giro di posta, ovvero Felice Anelli.

"Due campioni unici"

È sempre più difficile ricordare chi ha cambiato la politica dai vecchi ideali socioeconomici con impostazioni liberali innovative, nel segno di un progresso super tecnologico con supporto multimediale comunicativo coerente.

Due illustri personaggi: Felice Anelli, eletto sindaco di Desenzano nel 2007, e Silvio Berlusconi, suo mentore per l’occasione in piazza Malvezzi durante un comizio elettorale a Desenzano.

Dalla loro parte quella simpatia empatica che li fa ricordare come due di noi, che hanno segnato periodi importanti e scelte felici sia locali che nazionali.

Un sindaco indimenticabile, Cino Anelli, quello della porta accanto, e un leader insuperabile, Silvio Berlusconi, per oltre trent’anni, sulla scena politica italiana riconosciuta da tutto il mondo. Desenzano ha avuto il piacere e l’onore di accoglierli.