Appuntamento il prossimo venerdì 9 febbraio, presso Villa Fenaroli di Rezzato, con il convegno “Transizione della sicurezza. Verso edifici sempre più sicuri”, organizzato da ANACI Nazionale in collaborazione con ANACI Brescia, ed il patrocinio della Provincia di Brescia, Città di Rezzato, il Collegio dei Geometri di Brescia e l’Ordine degli Avvocati di Brescia.

Occasione questa che vedrà una serie di interventi di professionisti del settore che affronteranno problematiche, normative, strumenti e tecnologie in materia di sicurezza in edilizia.

L’evento è rivolto a tutti gli operatori del settore condominiale immobiliare: gli amministratori di condominio ANACI, la figura professionale che ha in questo periodo storico il compito di guidare l’edilizia verso un futuro più sostenibile, tutelando i condòmini e garantendo loro una migliore qualità di vita, geometri, architetti, ingegneri ed avvocati interessati al cambiamento del mondo del condominio.

Occuparsi di sicurezza in edilizia, oggi, significa lavorare a 360 gradi per offrire alle persone luoghi sicuri, salutari e sostenibili in cui vivere, lavorare, intrattenersi. Il convegno tratterà di sicurezza statica ed antincendio, impianti elettrici e centrali termiche, vetri, ascensori e cancelli, barriere architettoniche e linee vita, gestione accessi e videosorveglianza, lavori ordinari e straordinari, con tutte le figure tecniche necessarie ad affrontare con esperienza e competenza i temi elencati.

In un mondo in rapida evoluzione, dove la sicurezza delle nostre comunità è una priorità sempre crescente, - afferma Giorgio Penna, Presidente ANACI Brescia - la transizione verso edifici più sicuri non è solo un obiettivo, ma una necessità imprescindibile nella società contemporanea. Attraverso questo convegno, intendiamo approfondire i principi, le innovazioni e le migliori pratiche che possono guidare questa transizione in modo efficace. Dalla progettazione all'amministrazione condominiale, passando per la tecnologia e le normative, esploreremo ogni aspetto cruciale per garantire un futuro in cui la sicurezza sia al centro delle nostre abitazioni.

Il programma della giornata

La giornata si aprirà alle 9.00 con la registrazione dei partecipanti e proseguirà con i saluti delle autorità locali e nazionali presenti. Ad aprire i lavori l’ingegnere Francesco Burrelli, presidente Nazionale ANACI affiancato, in qualità di moderatore, dall’avvocato Edoardo Riccio Direttore del Centro Studi Nazionale ANACI.

Agli interventi della mattinata, a cura del Presidente Burrelli e degli ingegneri Maurizio Grassi e Stefano Baldissone del Centro Studi, seguirà, dopo la pausa pranzo, una tavola rotonda a cui la platea di amministratori potrà intervenire con domande. Un momento di analisi di casi pratici, di confronto e di risposte con la partecipazione anche degli ingegneri Massimo Valerii di KNX, Davide Vitali del Centro Studi e Massimo Rigamonti, consulente impianti ascensori, e dagli avvocati Alberto Calonghi e Laura Marchetti Direttore e Responsabile Scientifico del Centro Studi ANACI Brescia.

Durante l’evento verranno, infine, presentati due nuovi prodotti editoriali realizzati dall’Associazione:

  • il secondo volume del “Libro Verde” nato dalla collaborazione di ANACI con KNX Italia, il primo standard al mondo per inserire la domotica in condominio e consentire agli Amministratori di Condominio di poter monitorare da remoto ogni edificio, attraverso l’applicazione di sistemi di automazione dell’edificio all’interno del condominio;
  • il libro “Sicurezza in condominio – principi e regole”, a firma dell’ing. Maurizio Grassi e dell’ing. Francesco Burrelli, che si propone di offrire una panoramica esaustiva sui fondamenti e sulle norme essenziali per garantire un ambiente condominiale sicuro e protetto. Attraverso un approccio chiaro e pratico, il libro esamina i principi di base della sicurezza condominiale, esplorando le sfide comuni e offrendo soluzioni concrete.