Dalla Regione 671mila euro a Garda Uno per la flotta dei battelli spazzini


Per il mantenimento della pulizia delle acque benacensi è di fondamentale importanza la presenza di imbarcazioni che garantiscano un servizio diffuso ed efficiente, e per questo assume grande valore il recente finanziamento in tale ambito da parte di Regione Lombardia.

Infatti grazie alla Provincia di Brescia, Settore sviluppo industriale e paesaggio, sono stati destinati a fondo perduto 671mila euro a Garda Uno utili per l’acquisto di una nuova imbarcazione a sostituzione di uno dei due battelli spazzini attualmente in servizio, ovvero un motoscafo veloce attrezzato con un sistema di disinquinamento e panne assorbenti per olii sversati in acqua, che dovrebbe entrare in servizio a partire dal prossimo anno.

In particolare sarà il Pelikan Due ad essere sostituito, ormeggiato nel porto Portese di San Felice del Benaco e in funzione dal 1989, sul quale sono stati riscontrati una serie di problemi relativi a motori e scafo; resterà operativo invece il “Pelikan Uno” presente a Desenzano, in funzione dal 1981 e recentemente rinnovato grazie alla manutenzione straordinaria del 2018.

Una novità importante anche in relazione all’annoso problema dello sversamento a lago di idrocarburi, come spiegato anche dal dirigente del settore Igiene Urbana di Garda Uno Massimo Pedercini: “Sempre più spesso ci troviamo ad intervenire in casi di sversamenti di idrocarburi nei porti ed in alcuni casi anche in acquee aperte. In questi casi la tempestività fa la differenza e con i battelli spazzini, vere a proprie macchine operatrici, gli spostamenti sono particolarmente lenti (3/5 nodi la velocità massima)”.