Ritardi, soppressioni e disagi a non finire per gli utenti hanno caratterizzato la giornata di ieri sulle linee ferroviarie di tutta Italia, vista l'altissima adesione allo sciopero indetto per il 30 novembre e oer oggi, venerdì 1° dicembre, giornata che vedrà contrariamente a ieri anche l'adesione di Trenord oltre al Gruppo FS Italiane e Italo, fino alle ore 21.

*La categoria non è più disponibile a rischiare la vita per il mancato adeguamento e ammodernamento delle infrastrutture ferroviarie e stradali" come dichiarato dai sindacati a motivazione della decisione di mettere in atto un altro sciopero, l'ennesimo di quest'ultimo anno, scusandosi infine per i disagi.

Sciopero che potrà comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione sulle principali linee che coinvolgono anche il territorio gardesani, con ritardi e cancellazioni delle corse che sicuramente non faciliterà la mobilità sul territorio soprattutto per pendolari e studenti costretti a viaggiare sui treni Regionali, sugli Intercity e sulle Frecce.

Conviene quindi informarsi preventivamente su collegamenti e servizi attraverso l'app Trenitalia/Trenord, il numero verde gratuito 800 89 20 21, oltre che nelle biglietterie e presso il personale di assistenza clienti.