Un importante accordo che permetterà un maggiore legame tra i servizi turistici e quelli sanitari dedicati agli ospiti in visita sul territorio di Desenzano, attraverso informazioni e indicazioni adeguate nel caso di necessità di accedere alle strutture sanitarie durante il soggiorno.

Questa la novità introdotta in seguito al progetto "Turismo e Salute" nato grazie all'accordo di collaborazione tra Asst del Garda e il Consorzio albergatori e operatori turistici Visit Desenzano.

Iniziativa questa svelata nella giornata di ieri in occasione della presentazione alla presenza del direttore generale di Asst Roberta Chiesa, del direttore medico Pietro Piovanelli, del responsabile di Emodialisi di Desenzano, Gavardo e Manerbio Ester Costantino, del presidente di Visit Desenzano Emanuele Bonotto, della vicepresidente Lucia Cerini e del presidente di Visit Brescia Marco Polettini.

Viste infatti le numerose presenze tra residenti e turisti che si recano presso ospedale e presidi, e soprattutto presso il pronto soccorso di Desenzano da tempo caratterizzato da lunghi tempi di attesa soprattutto nei mesi estivi, si cercherà di carpire fin da subito le eventuali necessità dei turisti. Il tutto per poterli indirizzare al meglio in base al carattere dell'urgenza, così da agevolare una risoluzione adeguata dal punto di vista dei percorsi e delle tempistiche, e quindi una maggiore qualità del soggiorno