Un'impresa che consentì di salvare una vita e che oggi è stata premiata con la Medaglia d'argento al valor civile, tra le più importanti onorificenze assegnate dallo Stato.

Stiamo parlando del giovane Nicolò Belloni, ragazzo di Gavardo che diventò un eroe lo scorso 25 marzo 2016, a soli 14 anni, quando mentre si trovava nei pressi della spiaggia del vialone di Toscolano Maderno si tuffó per salvare un turista tedesco, il quale durante l’atterraggio con un parapendio era rimasto bloccato con la testa sott'acqua.

Nicolò riuscì infatti a liberare l'uomo di 52 anni dall'equipaggiamento mentre si trovava già in stato di ipotermia, e gli prestó inoltre le prime cure attraverso le manovre salvavita, in attesa dell'arrivo dei soccorsi.

"A Nicolò ho già fatto i complimenti a nome di tutta l’Amministrazione Comunale e della nostra Comunità in attesa di riceverlo in municipio" ha dichiarato Davide Comaglio, sindaco di Gavardo.

Come descritto sul portale del Quirinale, destinatari del riconoscimento sono, tra le varie motivazioni, "Cittadini che abbiano esposto la propria vita a manifesto pericolo per salvare persone esposte ad imminente e grave pericolo".