Nuovi episodi legati al fenomeno delle baby gang si sarebbero verificati nei giorni scorsi a Salò, un territorio già più volte testimone di questo genere di cronaca nel recente passato, tanto da portare il Comune anche ad implementare la presenza di telecamere di videosorveglianza nelle aree maggiormente sensibili.

Videosorveglianza che potrebbe appunto supportare le indagini delle forze dell'ordine in merito ad alcuni episodi di aggressione e furto verificatisi sul territorio comunale: secondo quanto emerso si sarebbero registrati diversi furti di catenina strappata dal collo delle vittime, spesso tra coetanei, con l'ultimo caso avvenuto in orario diurno nei pressi della stazione dei bus, una delle aree maggiormente soggette a fenomeni di questo tipo.

Una situazione sempre più delicata quella della gestione di questo genere di fenomeno, purtroppo spesso al centro della cronaca anche sul territorio benacense.