È venuto a mancare nella giornata di ieri, domenica 7 aprile, lo storico attivista della sinistra salodiana e bresciana Paolo Canipari.

Deceduto all'età di 72 anni, era un volto tra i più conosciuti della politica sul territorio di Salò, nel cui centro storico era cresciuto.

"Prima che militante studentesco (anni 60/70), militante e dirigente politico (fu anche segretario Provinciale di Rifondazione Comunista), poi attivista e animatore di associazioni come Anpi, Aned ed Arci, nasce come attivista per la Pace e antimilitarista convinto" così lo ricorda il Circolo Arci Salò.

Fu inoltre testimone della strage di Piazza Loggia del ‘74, in cui perse la vita il salodiano Vittorio Zambarda, a cui venne in seguito intitolato lo stesso Circolo salodiano presso il quale Paolo fu tra i principali animatori.

A darne il triste annuncio la moglie Rosalia, il figlio Loris con Viviana, la cognata Alessia con Alberto, le cognate, i cugini e i parenti tutti.

I funerali verranno celebrati martedì 9 aprile, alle ore 16.00, presso la Domus Funeraria Rodella in via Bezzecca 10 a Salò.