La Provincia di Brescia e il Comune di Salò hanno nei giorni scorsi finalmente raggiunto l’intesa per la realizzazione della struttura che andrà a ospitare i nuovi locali del centro per l’impiego, che sorgerà in via Luigi Ebranati presso la la frazione di Cunettone.

L’accordo programma è stato sottoscritto dal Presidente della Provincia Emanuele Moraschini e dal Sindaco di Salò Giampiero Cipani. La nuova sede sostituirà quella attuale di via Sant’Iago, in una struttura pubblica coordinata dalla Provincia di Brescia, ovvero l’ente deputato alla gestione dei centri per l’impiego, per un investimento pari a circa due milioni di euro. Il nuovo edificio sarà più grande, si parla infatti di circa 1.200 metri quadrati, così da garantire ai fruitori e agli impiegati migliori spazi, anche di carattere logistico, oltre che a livello umano.

Nel particolare, l’accordo impegnerà il Comune di Salò a concedere l’area in oggetto per 99 anni alla Provincia di Brescia, la quale invece si occuperà della procedura di gara per l'affidamento dei lavori e di tutti gli adempimenti burocratici e di sicurezza per la costruzione, oltre alla successiva gestione del complesso.

Secondo il programma inviato a Regione Lombardia, il cantiere dovrebbe aprirsi entro la fine di maggio del 2024, mentre i lavori dovrebbero concludersi entro l’inizio di dicembre del 2025.