Da quelle che inizialmente erano solo frequenti liti si sarebbe passati, anche a causa dell'abuso di alcol, alle minacce verbali e infine alle violenze fisiche, perpetuate nei confronti della moglie per circa quattro anni anche davanti alle quattro figlie.

Questa la situazione che ha caratterizzato una famiglia di Riva del Garda ormai da tempo, almeno fino all'ultimo litigio di fine novembre che è stato portato all'attenzione dei carabinieri, i quali al momento delle verifiche hanno raccolto la testimonianza della donna dopo anni di silenzio a causa di vicissitudini economiche che non le hanno permesso di essere autonoma con le figlie e denunciare il marito violento.

Una volta sentita la testimonianza, i militari hanno quindi arrestato l'uomo, un 51enne di origini marocchine, e lo hanno condotto nel carcere di Spini di Gardolo mentre la donna vittima di ripetuti maltrattamenti é stata presa in carico dagli operatori del Centro Antiviolenza insieme alle figlie.