Il Comune di Riva del Garda si è dotato di una cabina di regia per la gestione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, con la prima riunione in programma mercoledì 15 febbraio.

La cabina di regia è composta dal sindaco Cristina Santi, dall’assessore alle opere pubbliche Pietro Matteotti, dal segretario generale reggente Anna Cattoi, dal dirigente dell’Area opere pubbliche, viabilità e ambiente Andrea Giordani, dal responsabile dell’Area programmazione, bilancio e contabilità Paolo Faitelli, dalla responsabile dell’Unità operativa gestione amministrativa opere pubbliche Simona Pace, dal responsabile dell’Unità operativa contratti Luigi Tartamella e dalla responsabile dell’Unità operativa sistema informativo comunale Michela Piva. Nell’espletamento della sua attività la cabina di regia potrà chiamare a partecipare anche altri funzionari comunali, soggetti esterni ed esperti, qualora ritenuto opportuno o necessario.

La cabina di regia ha il compito di verificare lo stato di avanzamento degli interventi, di riferire alla Giunta sullo stato delle attività, di coordinare le attività fornendo metodologie generali di lavoro, di analizzare e studiare le varie criticità che eventualmente insorgano, con l’espressione di soluzioni o strategie adeguate, e di definizione delle linee guida interne per l’attuazione dei progetti.

"Al Comune di Riva del Garda abbiamo lavorato tanto, bene e in tempo reale - commenta l’assessore Matteotti - e sfido a dire che i risultati non si siano visti, se i contributi ottenuti sono dell’ordine dei 15 milioni di euro. Contributi che vogliono dire opere pubbliche nuove, servizi migliori e anche un deciso contributo all’economia locale. Ora con questa iniziativa, indicata dalla normativa, contiamo di gestire al meglio la fase attuativa dei progetti, delicata soprattutto perché sottoposta a limiti di tempo molto stringenti. Detto altrimenti: non possiamo sbagliare. Ancora una volta ringrazio tutte le persone che stanno lavorando al Pnrr, che si stanno sobbarcando un impegno davvero fuori dal comune".