Si è svolta quest'oggi, lunedì 26 giugno, a Riva del Garda la consegna dei lavori per la realizzazione del Parco della libertà con sottostante parcheggio interrato.

Alla consegna dei lavori hanno preso parte per l’amministrazione comunale l’assessore ai lavori pubblici Pietro Matteotti e, per l’Area opere pubbliche e ambiente, il dirigente Andrea Giordani e il tecnico Marco Bertolini.

Il progetto è ispirato all’idea dell’"ettaro verde" da inserire al centro al tessuto urbano della città, un’opportunità per ritagliare un’area che vada a definire in maniera più compiuta una zona oggi poco valorizzata, com'è il compendio dell’ex cimitero, oggi occupata per metà da un parcheggio di superficie e per l’altra metà dal Parco della libertà. Vedrà quindi la luce un vero e proprio polmone verde, un parco urbano di un ettaro interamente coperto di alberi, piante, cespugli, vegetazione e prato.

I dettagli del progetto

Precisamente, il parco e le relative pertinenze copriranno una superficie di 12.600 metri quadrati, dato che saranno inglobati anche alcuni ritagli esterno oggi asfaltati; il parcheggio interrato, a un piano, sarà invece di 6750 metri quadrati. I posti auto saranno 213 interrati e due in superficie, questi ultimi destinati alla ricarica delle auto elettriche, a fronte dei 170 attuali. Il progetto prevede inoltre un punto ristoro di 142 metri quadrati, il biolago e percorsi pedonali e ciclabili. Il quadrante sud est del compendio sarà interamente destinato alle attigue scuole.

Il progetto ha ottenuto 5,5 milioni di finanziamento dal Pnrr (Missione 5, inclusione e coesione), per un costo complessivo di 7,3 milioni di euro, di cui 5.537.000 euro per lavori a base d’asta e 1.763.000 euro per somme a disposizione.

L’impresa che si è aggiudicata la gara d’appalto e che eseguirà l’opera è la Ediltione Spa con sede a Tione di Trento. Trattandosi di un progetto integrato, l’impresa avrà l’onere della progettazione esecutiva, per la quale il tempo a disposizione è di 70 giorni (compresa la validazione). Il tempo a disposizione da contratto per l’esecuzione dell’opera è di 365 giorni naturali consecutivi, la fine dei lavori è stabilita nel 3 settembre 2024.

"Dal 2021, partendo da zero, abbiamo fatto tutti i passaggi in Consiglio comunale - spiega l’assessore Matteotti - abbiamo ottenuto tutte le autorizzazioni, i finanziamenti e rispettato tutte le tempistiche. Non è stato facile e va un doveroso ringraziamento al team delle opere pubbliche, in particolare al dirigente Andrea Giordani, che segue direttamente le opere da Pnrr con carattere di priorità. E ora possiamo dare inizio all’iter di costruzione di questa opera, 10 mila metri quadrati di verde nel cuore della città, un vero parco e un parcheggio di 215 posti, con la centro del parco uno specchio d'acqua di 270 metri quadrati. Un progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana di un'area importante e centrale".