Una vicenda che ha scosso il territorio benacense, ripresa anche dalla stampa a livello nazionale, quella della morte di Santina Delai, anziana di 78 anni deceduta dopo essere stata strangolata dal figlio 56enne Mauro Pedrotti all'interno della sua abitazione di Puegnago, il quale ha in seguito inscenato una rapina finita male.

Tremendo il racconto fatto agli investigatori dall'uomo, il quale ha descritto l'omicidio (tramite soffocamento con uno strofinaccio) alla cui base ci sarebbe stata una situazione ormai al limite tra i due data la vicinanza delle loro abitazioni, con continui litigi e discussioni ormai da diverso tempo.

La comunità, gli amici e i familiari, uniti nel dolore per la tragedia, potranno riservarle l'ultimo saluto in occasione dei funerali allestiti per la giornata di domani, martedì 13 febbraio alle 15, nella chiesa parrocchiale di Puegnago.

Si partirà infatti con il corteo funebre in direzione della chiesa dalla Domus funeraria Rodella di Salò in via Bezzecca, dove si trova attualmente la salma della donna, per poi proseguire verso il tempio crematorio di Brescia.