Anche l’assessore regionale lombardo alla Casa Alessandro Mattinzoli ha deciso di lasciare Forza Italia e la guida a livello provinciale a Brescia del partito di Berlusconi.

"Non riconosco più FI che ho conosciuto - commenta Mattinzoli - Stimo la Gelmini (ministra a sua volta uscita nei giorni scorsi dal partito, ndr) ma il tema non è seguire la Gelmini. È che in questo momento condivido pienamente con lei la scelta. Con una pandemia che torna ad essere aggressiva, con la crisi economica, energetica e idrica facciamo cadere un governo autorevole a guida Draghi per sostituirlo con chi? Draghi era la persona più autorevole per guidare l’Italia".

"La forza della coalizione di centrodestra - ha poi dichiarato Mattinzoli - non è mai stata il pensiero comune, ma al contrario è la differenza tra i partiti. Forza Italia si sta appiattendo al pensiero della Lega». Sul suo ruolo da assessore: "Stimo Fontana e farò quello che lui riterrà utile per il bene della Lombardia. Sono a sua disposizione".