È stato presentato questa mattina il progetto della nuova Casa di Comunità di Salò, (in foto il rendering a cura di Stefano Boeri Architetti) nuova struttura che nel giro di quattro anni sorgerà a Cunettone a partire dallo studio di fattibilità tecnico economica di Stefano Boeri Architetti.

Come spiegato, questa consentirà infatti una assistenza integrata e potenziata con una completa presa in carico dei bisogni multidisciplinari e multiprofessionali dei pazienti. La principale novità sarà infatti la presenza in un unico luogo dei vari servizi erogati da ASST Garda, per un nuovo punto di riferimento assistenziale per la cittadinanza.

“Con la presentazione dello Studio di fattibilità per la Casa di Comunità di Salò – ha dichiarato Letizia Moratti, Vicepresidente e Assessore al Welfare di Regione Lombardia – facciamo un passo deciso nella direzione che ci condurrà fra quarantotto mesi a vedere nascere la prima struttura pensata e realizzata interamente nello spirito del nuovo approccio che ispira tutta la riforma sanitaria che mette al centro la persona. Una struttura che offrirà un punto unico di accesso facile e semplice per una presa in carico totale del cittadino e dei suoi bisogni complessi di salute”.

Il tutto attraverso un investimento pari a 10,5 milioni di euro, ottenuto da Regione Lombardia tramite i fondi del Pnrr. Come presentato attraverso i rendering dall’architetto Stefano Boeri, l’edificio che sorgerà a Cunettone “sarà circolare e caratterizzato da una corte aperta, una facciata verde e un elevato grado di autosufficienza energetica. L’impiego del legno sarà inoltre un altro aspetto importante sia nella fase costruttiva, grazie alle possibilità di prefabbricazione, che in tutte le fasi di vita dell’edificio".

I servizi che verranno inseriti nella nuova struttura

Il Punto Unico di Accesso, i Medici di medicina generale, Pediatri di libera scelta il nuovo servizio degli Infermieri di famiglia, la guardia medica, i servizi di diagnostica di base, l’Assistenza domiciliare integrata, il Centro Unico di Prenotazione, il Punto prelievi, l’attività vaccinale, lo sportello di scelta e revoca, il servizio Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza, il Servizio per le tossico dipendenze, il Nucleo Operativo alcologia, il Centro Psico Sociale, lo sportello diabetica, l’ufficio protesica, l’equipe a tutela dei minori, l’equipe operativa handicap, la Commissione patenti ed Invalidi, il Consultorio familiare, la Centrale operativa territoriale e la direzione del distretto partecipazione volontariato e servizi sociali.