Una svolta importante quella annunciata nelle ultime ore da uno dei golf resort più importanti d’Italia: il consiglio di amministrazione della San Vigilio R.E. ha infatti ufficializzato il passaggio da Chervò Golf Hotel Spa & Resort San Vigilio a Garda Hotel San Vigilio Golf.

“La decisione di modificare parte del nome – spiega Pietro Apicella, presidente di San Vigilio R.E. Spa e dell’associazione sportiva dilettantistica legata al circolo – rappresenta un ulteriore ed importante momento di crescita commerciale. Diamo ulteriore forza alla strategia di voler contribuire a valorizzare maggiormente la struttura oltre a tutto il territorio dell’entroterra gardesano. Con Garda Hotel San Vigilio Golf diventa spontaneo infatti, in particolare per il turista e golfista straniero, identificare già dal nome il meraviglioso contesto naturale in cui è inserita la nostra struttura”.

“In questi primi 15 anni di storia – spiega ancora Apicella – siamo stati impegnati in un progetto di sviluppo ambizioso con continui e importanti investimenti. La nostra struttura ha promosso e ospitato importanti eventi aziendali di grandi società conosciute a livello internazionale. Allo stesso tempo abbiamo ospitato grandi eventi golfistici di livello, come il 77° Open d’Italia svoltosi nel 2020 in pieno periodo Covid. In quell’Open abbiamo garantito il regolare svolgimento della competizione in bolla. Allo stesso modo i recenti Campionati Europei Giornalisti a squadre tenutosi a fine ottobre. Proprio la Nations Cup, organizzata anche con il contributo di Regione Lombardia, ha dato ulteriore risalto al comprensorio del Garda. Vi hanno partecipato 110 giornalisti in rappresentanza di 11 nazioni, con un totale di oltre 180 ospiti presenti, tra altri giornalisti e accompagnatori”.

Ph: Facebook Chervò Golf Hotel Spa & Resort San Vigilio