Sono stati arrestati dai Carabinieri di Verona e Peschiera lo scorso giovedì i responsabili del furto di una Mercedes GLC denunciato negli ultimi giorni presso la località benacense, ovvero un 19enne di origine domenicana e due minorenni.

Questi sarebbero riusciti ad entrare nell'abitazione per poi scappare con il veicolo rubato, il quale però è stato rintracciato dai militari nel veronese grazie al Gps, mentre si trovava nel traffico lungo Corso Venezia: una volta però raggiunti, i malviventi avrebbero tentato la fuga lungo le strade del capoluogo, finendo per rischiare di provocare anche incidenti con gli altri veicoli presenti.

I carabinieri sono però infine riusciti a fermarli e arrestarli con l'accusa di violenza, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e porto abusivo di oggetti pericolosi. I soggetti sono inoltre stati trovati in possesso di strumenti utili allo scasso, per poi essere trasferiti uno presso il Tribunale di Verona, dov'è stato convalidato l'arresto, mentre i due minorenni presso l'istituto penitenziario minorile di Treviso.