Il centro storico di Padenghe passo dopo passo sta proseguendo nel suo percorso di restyling voluto dall’Amministrazione comunale, con la conclusione degli interventi previsti presso piazza Matteotti lo scorso venerdì 5 maggio.

Grazie ad un investimento di 250mila euro, a cui si sommano altri 70mila destinati all’arredo urbano, inizia così il processo di rinascita delle piazze comunale, in procinto di veder aumentare l’appeal e la fruibilità nei confronti di residenti e turisti.

Ricordiamo infatti come la progettazione dei nuovi spazi sia stata affidata al giovane architetto bresciano Mattia Defendini, classe 1991, il cui operato ha già ricevuto l’importante premio Europe 40 Under 40, un riconoscimento destinato ai migliori giovani architetti a livello europeo.

I lavori hanno riguardato in particolare la posa di una nuova pavimentazione e di diversi elementi di arredo urbano, oltre al restringimento della carreggiata (con l’obiettivo di rallentare il traffico veicolare) da una parte, mentre dall’altra è stato ampliato il camminamento pedonale e lo spazio dedicato ai plateatici delle attività per una migliore fruizione e sicurezza dell’area.

È questo infatti solo il primo dei tre stralci decisi all’interno del più complessivo progetto previsto per le aree principali della zona, che arriverà a coinvolgere anche via Chiesa e Piazza Caduti, con avvio dei prossimi lavori previsto per il prossimo ottobre, a stagione turistica conclusa. Una scelta precisa quella di alternare gli interventi per evitare importanti ripercussioni relative alla fruizione del centro, in particolare dei residenti.

Infine, è stato anche posizionato all’ingresso del paese un pannello informativo riportante tutte le varie attività commerciali presenti all’interno del centro storico, così da dare precisa indicazione a chi arriva a Padenghe su ciò che il centro storico può offrire.