Procede spedita la procedura d'urgenza relativa al Disegno di legge volto a equiparare l'omicidio nautico all'omicidio stradale, con un passo in avanti importante registrato nella giornata di ieri visto il via libera ottenuto in Senato.

Una novità che, se confermata, vedrà introdotto non solo il reato in sè, ma anche quello relativo a lesioni personali causate sempre da incidenti nautici, esattamente come avviene sulla strada. Certamente una notizia attesa in particolare sul territorio gardesano, ancora commosso dal ricordo di Umberto Garzarella e Greta Nedrotti, i due giovani rimasti uccisi nel golfo di Salò lo scorso il 19 giugno 2021.

Allora la guida sotto l'effetto di alcool da parte dei due tedeschi responsabili della tragedia fu un elemento decisivo, e proprio come avviene sulle nostre strade, presto verrà sanzionato in ugual modo, si pensa già a partire dall'imminente stagione estiva.

Resta l'attesa per la valutazione del Disegno di legge in commissione Giustizia, che potrebbe portare ad alcune modifiche nel caso ci fosse la necessità, per poi essere ripreso sia in Senato che alla Camera in vista dell'approvazione finale.