Dopo il brusco e inaspettato "contrattempo" rispetto alla tappa a cronometro Castiglione delle Stiviere – Desenzano del Garda in programma il prossimo 18 maggio da parte del sindaco di Pozzolengo Paolo Bellini, il quale ha fatto sapere la scorsa settimana di non voler dare il permesso alla manifestazione a causa di motivi organizzativi e di sicurezza, sono attese ormai a breve novità per conoscere il destino della Corsa Rosa sul territorio bresciano.

In attesa di conoscere la decisione da parte di Rcs, che organizza il Giro, sembrerebbe essere pronta una possibile alternativa nel caso in cui non si possa più transitare dal territorio di Pozzolengo: come infatti descritto dalla Gazzetta di Mantova, il percorso potrebbe variare dopo la partenza da Castiglione una volta giunti in provincia di Brescia, dove si potrebbe passare dalla località Bande a Solferino per poi dirigersi verso la Madonna della Scoperta a Lonato, così da reimmettersi sul percorso originale arrivando alla Torre di San Martino.

Un percorso questo che permetterebbe così di aggirare il centro di Pozzolengo, nonostante un allungamento della tappa da 31 a 43 chilometri. Non è certo che questa soluzione drastica possa essere infine necessaria, ma nel caso in cui non si trovassero accordi con il sindaco Bellini potrebbe a qual punto diventare il tracciato definitivo della cronometro.