Nella giornata di ieri è stata assegnata da Navigazione Laghi la borsa di studio dal valore di 1.500 euro relativa al “Premio Luigi Brumana”, giunto quest’anno alla sua quarta edizione.

Valorizzare le competenze acquisite in un settore così particolare come quello della navigazione in acque interne è l'obiettivo del premio, che consente di ampliare la propria formazione e intraprendere un percorso di crescita professionale nell’ambito della navigazione.

"Un ringraziamento a tutti i partecipanti, Marco Marinato, Andrea Bongiovanni e congratulazioni a Pietro Squarzoni, marinaio presso la Direzione di Esercizio del lago di Garda, che è riuscito ad aggiudicarsi il premio" questo quanto riportato sulla pagina Facebook di Navigazione Laghi, per celebrare la vittoria del marinaio residente a Peschiera.

A consegnarlo erano presenti il Gestore Governativo Donato Liguori, i vertici della direzione generale e il Sottosegretario al CIPE Alessandro Morelli, nel corso della cerimonia svoltasi presso la Direzione Centrale della Gestione Governativa.

Istituito in memoria dell’ex agente Luigi Brumana che ha ricoperto per molti anni il ruolo di Professional Navigante sul lago di Como e che ha dedicato gran parte della propria carriera nella formazione professionale dei giovani, il Premio si rivolge infatti alle ragazze ed ai ragazzi under 30 che nella stagione precedente hanno prestato il
proprio servizio presso le Direzioni di Esercizio tra il personale navigante nei vari ruoli di bordo e di terra.