Tre rinomate società - Bedizzole, Sirmione e Vighenzi - hanno unito le forze per dare vita al "Consorzio Basso Garda", un'iniziativa innovativa volta a promuovere lo sviluppo e la crescita dei giovani talenti nel territorio circostante.

Con l'ingresso di USO Nuvolento e Union Colli Morenici nel consorzio, la nuova realtà è destinata a diventare il punto di riferimento per l'ecosistema calcistico giovanile della zona. Le cinque società fondatrici rimanendo ovviamente distinte ed autonome tra loro, hanno abbracciato l'obiettivo comune di andare oltre le competizioni sul campo, ponendo invece l'accento sulla formazione e il sostegno dei giovani atleti.

Il "Consorzio Basso Garda" si impegna a seguire rigide regole etiche trasparenti, ponendo al centro del progetto il benessere e il progresso dei ragazzi coinvolti. Questo approccio garantisce un ambiente sano e inclusivo, dove i giovani atleti possono prosperare non solo come giocatori, ma anche come individui.

Inoltre è stato annunciato che il San Carlo Rezzato ha espresso il suo interesse a collaborare, sottolineando l'entusiasmo e il sostegno crescente per questa iniziativa innovativa nel calcio giovanile.

Guardando al futuro, il "Consorzio Basso Garda" accoglierà con favore altre società interessate a unirsi alla missione di favorire lo sviluppo e la crescita dei giovani tesserati nelle società aderenti.

"Siamo fermamente convinti che solo insieme possiamo creare un ambiente in cui ogni giovane talento possa raggiungere il proprio potenziale. Insieme, costruiremo un futuro luminoso per il calcio giovanile nella nostra comunità".