Sono stati mossi passi importanti verso la realizzazione della nuova sede della Croce Bianca e del Gruppo Comunale Protezione Civile di Montichiari, presentati nella giornata di ieri, mercoledì 30 giugno, presso la sede della Prontofood/Ristora.

Occasione questa che ha visto la conferenza stampa per annunciare la sponsorizzazione da parte del titolare, il sig. Luciano Pensante, di 1.100.000 euro per la realizzazione della struttura. Conferenza che ha visto la presenza del sindaco Marco Togni, del sig. Luciano Pensante e di Fabio Badilini per Croce Bianca Montichiari.

"In questi anni il sig. Pensante, sempre attento al sociale e all'ambito sanitario, mi ha chiesto quale fosse a mio parere una cosa importante e di cui il Comune di Montichiari avesse bisogno - come dichiarato dal sindaco Togni - Dopo la triste esperienza Covid e dopo il grande lavoro fatto da Croce Bianca ho ritenuto di indicare la necessità di avere una nuova sede congiunta con il gruppo comunale di Protezione Civile".

Come annunciato, il nuovo stabile sarà suddiviso in due unità per il ricovero dei mezzi e con all'interno unità separare per uffici e alloggi ma una grande sala comune per formazione, corsi, riunioni e Centro di Emergenza Comunale.

"Montichiari dal 1° gennaio 2016 è stato riclassificato in zona sismica 2 e non più 3. Maggior rischio quindi di terremoti e maggior probabilità di danni. Lo stabile dell'ex Macello Comunale risulta ancor di più inadatto e inadeguato - prosegue il primo cittadino - Pensante ha sposato la mia idea e lo scorso venerdì ha fatto pervenire in comune un documento ove si propone di sponsorizzare tale realizzazione per un valore di 1.100.000 euro. Congiuntamente a Croce Bianca si valuterà ora la localizzazione più adeguata per questo nuovo centro".

"In Giunta abbiamo recentemente approvato la nuova convenzione con Croce Bianca Montichiari che da due anni si è staccata da Croce Bianca Brescia e dove abbiamo garantito un supporto economico annuale che è passato ora da 2.500 euro a 10.000 euro - conclude il sindaco Togni - Ancora grazie a Luciano Pensante per questo interessamento oltre a tutti quelli che già a fatto per Montichiari e per la sua comunità dalle Tac, respiratori, letti all'ospedale, all'ambulanza, alle auto donate alla San Cristoforo (altre due sabato mattina)".