Pochi giorni fa il Sindaco di Montichiari Marco Togni, come di consueto tramite una nota rilasciata sulle proprie pagine social, ha informato la cittadinanza riguardo alle ultime novità relative al progetto di linea ferroviaria che da Ghedi dovrebbe passare per l’aeroporto Gabriele D’Annunzio e poi entrare in città nei pressi del Centro Fiera. Il Primo cittadino ha dunque rivolto delle critiche molto dure al progetto, per il quale vi sarebbe stato un recente stanziamento di fondi, e alle intenzioni della Rete Ferroviaria Italiana, considerate velleitarie per la scarsa conoscenza che questa avrebbe dimostrato rispetto al territorio Monteclarense.

Il Sindaco Marco Togni ha così illustrato l’incontro avuto con i tecnici delle ferrovie: “A gennaio 2021 vengo contattato da Rfi che mi illustra la linea che parte da Ghedi e che passa dall’aeroporto per arrivare a Montichiari. I tecnici si soffermano nell’illustrarmi l’altezza del marciapiede della fermata del treno presso l’aeroporto. Gentilmente li interrompo e gli dico che l’area non è di competenza del Comune di Montichiari e poco m’importa di conoscere l’altezza dei marciapiedi o il colore delle pensiline. Esprimo invece le mie perplessità per una linea che dall’aeroporto scende fino alla rotonda dei Terminoni, per attraversa la campagna di Sant’Antonio e passare tra le case dell'abitato, a sud della chiesa della frazione, per poi salire al Centro Fiera e occupare praticamente tutto il parcheggio a fianco del Fiume Chiese, per realizzare la stazione di Montichiari che fa da capolinea. Chiedo a Rfi se sanno che quello è il parcheggio del secondo polo fieristico di Regione Lombardia e chiedo loro dove faremo parcheggiare le auto se li vorranno realizzare la stazione. Non ricevo risposta. Chiedo se sono al corrente del Piano d’area regionale dello sviluppo dell’aeroporto di Montichiari e se sono al corrente del piano di sviluppo dell’aeroporto presentato nel 2019 da parte del gestore Save. I tecnici di Rfi non sapevano nulla”.

In viola il tracciato del progetto di bretella ferroviaria che da Ghedi porterebbe all'aeroporto Gabriele D'Annunzio e al Centro Fiera monteclarense.

Riguardo alle criticità del progetto e del trasporto pubblico locale, il Sindaco Marco Togni ha invece affermato: “I monteclarensi tutte le mattine si ritrovano in coda sulla Sp236 in direzione Brescia e la cosa è diventata insopportabile da quando il traffico è aumentato sulla corda molle, causando ingorghi alla Fascia d’Oro. Per non parlare poi dell’intersezione della Ss45 con la Sp11. Gli autobus sono stracolmi di studenti tra Brescia e Desenzano. Non ha senso fare una fermata del treno passeggeri all’aeroporto, se il gestore vuole trasformarlo in uno scalo cargo, ove le merci arriveranno via strada su gomma. Una linea ferroviaria passeggeri che parte da Montichiari per arrivare a Ghedi, servirebbe per trasportare i soli monteclarensi che in futuro vorranno prendere il treno per andare a Brescia, ma lascerebbe irrisolti gli attuali problemi viari molto seri. Se oggi il trasporto pubblico locale è già in forte difficoltà economica, domani lo sarebbe ancora di più con una nuova linea ferroviaria da mantenere e che difficilmente si ripagherebbe”.