Una nuova ipotesi per il futuro dell'aeroporto di Montichiari è emersa negli ultimi giorni, ovvero quella di veder convertita l'area adiacente (T2) a polo logistico di Amazon in seguito all'intervento dell'azienda piemontese Techbau, che vorrebbe realizzare il progetto dopo aver di recente interpellato direttamente la Provincia per sondare la possibilità.

Come infatti descritto dal Corsera Brescia, lo scalo monteclarense potrebbe quindi ora essere oggetto di un tavolo di conforto tra la società, il Comune, la Provincia, la Regione e l'ente Nazionale per l'aviazione civile, così da valutare la possibilità di veder convertita l'area richiesta, da quasi 230mila mq, in un nuovo insediamento di carattere logistico.

Dal Comune di Montichiari è già stato dato parere positivo rispetto al progetto così come dalla Provincia, mentre ad esempio sarebbe contraria L'Amministrazione di Castenedolo: per questo ogni eventuale possibilità dovrà comunque essere discussa a livello territoriale nel giro di breve tempo.

Viene infine ricordato che la stessa Techbau si è resa protagonista di recente della realizzazione di un polo analogo da 163mila mq in provincia di Bergamo, a Cividate al Piano, per poi affidarlo appunto al colosso dell'e-commerce.