Nella giornata di oggi, lunedì 4 dicembre, il Sindaco di Montichiari, Marco Togni, ha annunciato alla cittadinanza, tramite social come sua usanza, l’apertura del cantiere che porterà alla costruzione della nuova caserma dei Carabinieri, che sorgerà nei pressi del quartiere Allende, una zona commerciale e residenziale strategica non lontana dal centro storico di Montichiari, dalle scuole e da tutti i punti d’interesse per gli eventuali futuri interventi.

Un disegno artistico del progetto.

Il progetto, le cui macchine per il movimento della terra sono già entrate in azione, prevede la realizzazione di due blocchi distinti, uno destinato a ospitare il centro nevralgico del lavoro dei gendarmi, e l’altro agli alloggi degli uomini dell’Arma che non risiedessero già a Montichiari o nei comuni vicini, per un sito di costruzione, precedentemente incolto e che sarà riqualificato, che supera i 4.600 metri quadrati. L’idea di dotare Montichiari di una nuova caserma nasce più di vent’anni fa, ma diverse vicissitudini hanno visto il procedimento per arrivare al cantiere aprirsi solamente nel 2020, con l’affidamento della progettazione effettuato solamente un anno più tardi. Il piano dei lavori è stato approvato nello scorso novembre, per un cantiere che rimarrà aperto circa un anno e mezzo, frutto di un investimento da tre milioni di euro, effettuato per due milioni e mezzo da Regione Lombardia e per mezzo milione dal Comune di Montichiari, che ha dovuto contrarre un mutuo.