Una notizia che non giova certamente allo sviluppo immediato dello scalo quella relativa all'esclusione dell'Aeroporto d'Annunzio di Montichiari dai finanziamenti europei destinati alle strutture inserite nei "corridoi Ten-T" (Trans European Network-Transport), ovvero le principali rotte di trasporto individuate dall'Unione Europea.

Questa infatti la conseguenza a seguito dell'approvazione da parte del Consiglio UE di trasporti, energia e innovazione dei nuovi regolamenti relativi al comparto, come spiegato dal Giornale di Brescia, che vedono escluso l'aeroporto bresciano dalla possibile partecipazione ai bandi dedicati al potenziamento degli scali in quanto non soddisferebbe i volumi di traffico e carico rispetto agli standard prestabiliti.

Un declassamento quindi che pone il d'Annunzio al di fuori delle liste degli 11 aeroporti italiani individuati come principali a livello internazionale e soprattutto dei 22 ritenuti maggiormente importanti nel Paese, dove invece era in precedenza compreso prima dell'aggiornamento dei regolamenti.