Il medico di medicina generale, convenzionato con incarico provvisorio, di Medole, dottoressa Angela Gatti, cesserà in via definitiva la propria attività professionale con la fine dell’anno in corso, de facto in realtà da domani, venerdì 29 dicembre.

Tale pensionamento renderà ancora più difficile la già precaria situazione della medicina locale nel territorio comunale di Medole e più in generale nell’Alto mantovano, con i pazienti che a partire dall’anno che sta iniziando saranno assistiti dalla dottoressa Snezhana Gjinaj, medico incaricato a sua volta in via provvisoria, che riceverà nell’ambulatorio in via Matteotti e potrà essere contattata al numero 379-2196649 per via telefonica. I cittadini che vorranno rimanere assegnati a tale professionista non dovranno fare nulla, se non prendere visione degli orari di ricevimento consultabili nella sezione dedicata sul sito istituzionale dell’Asst di Mantova. Chi volesse invece cambiare medico potrà farlo tramite il fascicolo sanitario digitale di Regione Lombardia, chiamando anche il numero verde 800-318318 per ulteriori informazioni. La medesima procedura può essere effettuata anche recandosi personalmente, oppure per delega, presso l’Ufficio Gestione Assistiti dell’Asst di Mantova in via Garibaldi, a Castiglione delle Stiviere, oppure inoltrare la richiesta in qualsiasi farmacia del territorio dell’Ats della Val Padana.

In merito alla risoluzione del problema della penuria di medici territoriali, nell’Amministrazione comunale di Medole circola negli ultimi tempi una nuova idea, per ora però rimasta su carta. Si tratta dell’apertura di un piccolo poliambulatorio in locali di proprietà di una onlus del territorio, con l’obiettivo attrarre dei nuovi medici di base, al momento presenti in numero insufficiente rispetto alle esigenze del paese.