A tre settimane dall'appuntamento del 7-12 giugno con gli Europei di Roma 2024, il campione olimpico Marcell Jacobs è stato il grande protagonista assoluto del Roma Sprint Festival ad inaugurare il rinnovato stadio dei Marmi al Foro Italico.

Il velocista desenzanese ha conquistato la vittoria nei 100 metri in 10.07 (con un vento a favore di +1.1), migliorando di quattro centesimi il tempo del debutto di Jacksonville a fine aprile, e si lascia alle spalle Chituru Ali (Fiamme Gialle) che corre in 10.11 e Matteo Melluzzo (Fiamme Gialle) in 10.13, ottavo italiano di sempre nella specialità metri.

“La gara è andata abbastanza bene - ha commento al termine Marcell Jacobs - ma sempre con alcuni errori in partenza. Se fossi partito come in riscaldamento sarebbe uscita un’altra gara. Mi è mancata ancora quella parte, ma sono contento del lanciato. E poi da due giorni ho una sorta di allergia, ho finito la gara che non respiravo, ci ho messo un po’ a riprendermi, ma tutto bene. Sono molto contento di aver corso in questo ambiente, il supporto di tutto il pubblico è stato incredibile, mi sono divertito tantissimo. Per noi atleti è fondamentale il tifo, più ci supportano e più riusciamo a tirare fuori il meglio di noi stessi. Adesso aspettiamo tutti allo stadio Olimpico per gli Europei”.

Ph: Grana/FIDAL