È scattato intorno alle 5 di questa mattina l'allarme presso l'area esterna della Feralpi di Lonato, dove secondo quanto emerso un uomo è deceduto dopo che il mezzo che stava guidando, una pala meccanica, ha preso fuoco a causa del rovesciamento di materiale incandescente proprio sul mezzo.

La vittima, un operaio di 53 anni dipendente di una ditta di Mazzano, è stata trovata carbonizzata una volta che i vigili del fuoco sono riusciti a spegnere le fiamme.

Sul posto sono quindi giunti anche i carabinieri e gli operatori di Arpa e Ats per effettuare i rilievi del caso e accertare eventuali responsabilità. L'azienda lonatesi ha inoltre deciso di bloccare l'attività per 24 ore.