Il Comune di Lonato ha sottoscritto una convenzione con la Società Cooperativa Humana People to People Italia Onlus e la Società Cooperativa sociale Onlus Occhio del Riciclone per la raccolta, trasporto e stoccaggio di vestiti, scarpe e accessori usati sul territorio comunale.

Il servizio prenderà avvio a partire da lunedì 1 aprile 2024 e resterà attivo fino al 31 dicembre 2028 e prevede appunto l’attivazione del recupero di abiti, scarpe e accessori usati attraverso il posizionamento di 11 nuovi contenitori distribuiti su tutto il territorio:

  • Via Accordini, 2 contenitori
  • Via Cavalieri di Vittorio Veneto
  • Via Cesare Battisti
  • Via Fenil Nuovo Molini
  • Via Rassica, 2 contenitori
  • Via Molini
  • Via Benaco – Barcuzzi
  • Via San Marco – Esenta
  • Via La Pozza - Esenta

All’interno dei contenitori è possibile inserire capi di abbigliamento, scarpe appaiate, accessori (cappelli, cinture, foulard), borse, zaini e biancheria per la casa. Non si raccolgono abiti o materiali tessili sporchi, ammuffiti o in cattive condizioni e soprattutto, tutto ciò che viene inserito nei contenitori dovrà essere messo in sacchetti ben chiusi, così da proteggere i capi.

“Sono davvero soddisfatto dell’approvazione di questo accordo, poiché aggiunge un servizio ulteriore sul territorio e ai nostri cittadini per quanto riguarda le attività di riciclo- afferma l’Assessore all’Ecologia e Ambiente, Christian Simonetti - Ancora più attenzione all’ambiente, quindi, anche da un punto di vista economico, per l’abbattimento dei costi di smaltimento della raccolta, e sociale, poiché grazie ad un semplice gesto, riusciamo a supportare iniziative di notevole impatto. A questo si aggiunge anche l’opportunità di portare tra le mura scolastiche dell’Istituto primario attività didattiche legate al tema riciclo proprio del tessile, proseguendo quindi il percorso formativo di sensibilizzazione fin dalla più tenera età sull’importanza del riciclo in ogni sua parte”.

Anche il Sindaco, Roberto Tardani, aggiunge: “Da sempre questa Amministrazione pone la sua attenzione nei confronti di iniziative che possano offrire, da un lato, nuovi servizi alla cittadinanza; dall’altro, che supportino in modo concreto realtà come la Cooperativa Humana e Occhio del Riciclone nel portare avanti progettualità con scopo umanitario. Preserviamo il nostro ambiente e allo stesso tempo aiutiamo chi ne ha più bisogno. Credo sia un esempio davvero virtuoso di solidarietà e vicinanza”.