Sembra non essere iniziata sotto i migliori auspici la stagione estiva a Lonato per quanto concerne la gestione degli eventi in città dal punto di vista delle attività del cento storico, con diversi commercianti che nel corso del fine settimana hanno esposto le proprie lamentele nei confronti dell'Amministrazione comunale.

In base a quanto emerso sulle colonne del Bresciaoggi, la polemica sarebbe scaturita per la chiusura di alcune vie e piazze del centro storico prima a causa degli interventi lungo via Girardi, e in seguito a per la gestione degli appuntamenti serali con il Lonato Music Festival in programma in questo fine settimana.

Situazioni che, come descritto in una lettera inviata al Comune, avrebbero reso difficoltoso l'accesso e la sosta in centro nell'ultimo periodo, e quindi una minore frequentazione delle attività in concomitanza con l'avvio dell'alta stagione turistica sul Garda.

Per questo motivo sono ora diversi i commercianti che minacciano di non voler pagare la Tari a titolo di "risarcimento" in seguito ai mancati introiti registrati per le suddette vicissitudini, con le attività che si sentono penalizzate dal sovrapporsi degli eventi e dalla presenza di food truck, oltre che, come detto, dalla gestione dell'accesso al centro storico.