Nella mattinata di oggi, venerdì 10 novembre, a nel centro storico di Lonato del Garda è stato inaugurato un nuovo mezzo di trasporto dedicato ai cittadini più fragili, acquistato grazie al lascito testamentario di una cittadina scomparsa alcuni anni fa.

Il momento della benedizione del nuovo mezzo con Don Alessandro.

La signora Emilia Betalli, generosa lonatese deceduta nel 2020, aveva espresso nel proprio testamento la volontà di dedicare una somma di denaro alle istituzioni locali, affinché venisse utilizzato per funzioni sociali. L’Amministrazione comunale, su impulso dell’Assessorato ai Servizi Sociali, ha dunque deciso di utilizzare le risorse derivanti da tale lascito per dotare il proprio parco mezzi di un nuovo veicolo, con l'obiettivo di potenziare il servizio di trasporto sociale a favore tutti quei cittadini anziani, diversamente abili, in condizioni di disagio o di fragilità, prive di una rete familiare di supporto e per cui risulterebbe impossibile servirsi autonomamente dei mezzi pubblici per raggiungere le strutture sociosanitarie. Il mezzo, proprio in ricordo della generosità della cittadina verso i più deboli, porta su entrambe le fiancate l’iscrizione: “in memoria di Emilia”. Alla cerimonia era presente anche Don Alessandro Turrina, che ha benedetto il nuovo mezzo e dedicato un momento di preghiera in ricordo della generosa benefattrice lonatese che ne ha permesso l’acquisto.

L’Assessore ai Servizi Sociali di Lonato del Garda, Nicola Bianchi, anch’esso presente alla cerimonia, ha commentato: “Come sottolinea sempre il nostro Sindaco, anche in questa occasione Lonato si dimostra una comunità cittadina particolarmente unita, coesa e solidale”.