Non si placa l'emergenza frane sulla sponda bresciana del Garda dopo i numerosi episodi registrati negli ultimi mesi, a seguito di un nuovo evento franoso avvenuto nella giornata di ieri, lunedì 1° aprile.

Come descritto dal Corsera, del materiale roccioso si sarebbe distaccato dalla parete sul territorio di Limone intorno alle ore 12.30 della giornata di Pasquetta, finendo per precipitare su un veicolo in transito lungo la Gardesana Occidentale in quel momento.

Un evento che si sarebbe potuto evolvere in dramma vista la pericolosità della dinamica, con i massi che avrebbero di fatto sfondato il parabrezza senza però comportare per fortuna il ferimento della donna alla guida dell'auto.

Proprio il tratto della Gardesana compreso tra i territori di Limone e Riva era stato infatti chiuso al traffico dal 26 al 28 marzo a causa delle previsioni di maltempo, che avrebbe potuto favorire nuovi episodi franosi e smottamenti a causa delle precipitazioni, dopo la recente frana dell’8 marzo avvenuta nella zona della Rocchetta che aveva comportato la chiusura del tratto fino al brillamento dei massi nella giornata del 28 marzo.