L'amministrazione comunale di Limone sul Garda e Anas (Gruppo FS italiane) hanno inaugurato nella mattinata di oggi, venerdì 2 febbraio, la Casa Cantoniera in via IV Novembre lungo la strada statale 45bis "Gardesana Occidentale", che farà da nuova sede della sezione locale della Croce Bianca riservando ad Anas una parte dei locali adibiti ad uffici e punto di ritrovo per il personale di esercizio .

Presenti al taglio del nastro il Sindaco di Limone Antonio Martinelli, gli Enti coinvolti e una rappresentanza di Anas, oltre ai volontari dell'organizzazione e al parroco don Armando Caldana.

Lo scorso marzo Anas aveva sottoscritto la concessione dello stabile con l’obbligo di realizzare l’intervento di ristrutturazione e messa in sicurezza del Progetto dal titolo “Recupero, restauro e ridestinazione sociale del fabbricato" come riqualificazione ed accessibilità delle Case Cantoniere Anas che attraverso iniziative di riconversione, come questa, costituiscono un fattore di crescita per le attività culturali, l’economia e l’occupazione dei territori dove sono ubicate.

La Casa Cantoniera di Limone è stata data in concessione per 29 anni a seguito di un investimento pari a circa 300mila euro, che ha consentito un importante intervento di restauro condotto con la stretta collaborazione ed osservanza delle prescrizioni della locale Soprintendenza per riportarla alle originarie condizioni dell’epoca di costruzione.

Una struttura semplice, costituita da un corpo centrale ed un piano rialzato e copertura a doppio spiovente, affiancato da due locali più bassi che fungevano da stalle. Era già presente la cosiddetta camera comune che manterrà la sua funzione di locale a disposizione dei viaggiatori per buona parte del Novecento: quella dell’assistenza e del soccorso ai viaggiatori fu un aspetto funzionale fondante della casa cantoniera dell’allora corpo dei cantonieri, che vivranno tale aspetto con estrema dedizione.